De divertirme go zercà… e ‘l Teatro go trovà!

È uscito per i tipi di Hammerle Editori in Trieste il volume Gianfranco Saletta – De divertirme go zercà… e ‘l Teatro go trovà!

È un libro al quale noi del Teatrobàndus siamo molto legati e di cui parliamo con entusiasmo per molti motivi, uno dei quali è che è stato curato dal nostro Julian.

Nel testo, Gianfranco Saletta ripercorre la sua lunga e interessante carriera nel teatro, mettendo raccontando gli aspetti del lavoro dell’attore e le esperienze affascinanti che regala.
Il libro è molto scorrevole ed è impostato in forma di intervista, così permette anche al lettore di esplorarlo con sequenze diverse da quella prevista dall’impaginazione.
Saletta vive e lavora con passione, e questa passione traspare in tutte le risposte date alle domande di Julian: aneddoti buffi, fortunate coincidenze, episodi “tragici” (spesso risolti felicemente) e tutti i piccoli e grandi avvenimenti che hanno reso la figura che è oggi.

Dal sito dell’editore:

Nato a Venezia nel 1930, Gianfranco Saletta ha recitato in prestigiosi Teatri Stabili, in importanti compagnie teatrali nazionali ed anche al cinema. È stato attore e annunciatore per la sede Rai del Friuli Venezia Giulia e ha partecipato al Festival dell’Operetta dell’Ente Lirico Teatro Verdi per oltre trent’anni. È il fondatore del Gruppo Teatrale per il Dialetto.

“… Altro punto di forza, che solo i grandi attori hanno, credo sia il continuo dialogo diretto e indiretto con gli spettatori. Saletta è un attore forse atipico e questo suo aspetto lo rende unico, spontaneo. Eppure ha lavorato con tutti i più grandi maestri del panorama teatrale nazionale. Questo libro parla degli incontri con Strehler, Grassi, Ronconi, Fabrizi, Albertazzi, Landi, Bosetti, Lavia, Sciaccaluga, Squarzina,Pagni, Dorelli e molti, molti altri…”
(dalla Presentazione al volume di Julian Sgherla)

“… Leggere questo libro vuol dire ripercorrere le mille avventure di un attore, spesso alle prese con situazioni impossibili e al limite di ogni immaginazione; ma anche significa riportare alla memoria spettacoli spesso rimasti “mitici” nel ricordo del pubblico e rievocare interpreti e registi celebri con i quali Saletta ha avuto modo di recitare. Due nomi tra i molti possibili: Lina Volonghi e Luca Ronconi…”
(dalla Prefazione al volume di Paolo Quazzolo)

Il libro De divertirme go zercà… e ‘l Teatro go trovà! è stato presentato in diverse occasioni (rassegne teatrali, eventi culturali a Trieste e in Friuli Venezia Giulia…), tra cui l’inaugurazione della stagione di attività del Teatrobàndus.

Lo trovate ancora in vendita presso la nostra sede.