Parole all’amo domenica al Pellico

Teatro per ragazzi: Parole all'amo - Teatrobandus Trieste

Lo spettacolo Parole all’Amo, una produzione originale Teatrobàndus che aveva debuttato con molto successo nel 2015, torna domenica 25 al teatro Silvio Pellico di Trieste (via Ananian, 5) per far divertire i bambini e i loro genitori, con una storia esilarante sull’alfabeto, le parole e l’amicizia.

Trovate la scheda completa dello spettacolo Parole all’Amo qui.

Questo è l’articolo di Trieste Prima che annuncia lo spettacolo di domenica

C’era anche un articolo sulla webmagazine triestina FucineMute a firma Lorenza Pravato, pubblicato dopo il debutto, ma apparentemente è stato archiviato.

Per rinverdire il ricordo e ridere ancora con Zuzz e il suo amico scrittore, Giustina e Riccardo vi aspettano

 

Domenica 25 novembre 2018
alle ore 11.00
Al teatro Silvio Pellico
in via Ananian a Trieste

 

 

Se no i xe mati no li volemo – sabato il debutto

Sabato 27 ottobre, nel teatro di via dei Moreri 22 a Trieste, debutta la commedia “Se no i xe mati no li volemo”, in cui recitano, fra gli altri, i nostri Julian e Riccardo.
L’ingresso allo spettacolo è a offerta libera e l’inizio è alle 20.30.
ATTENZIONE!
Non sono previste prenotazioni, perciò vi consigliamo di arrivare con un po’ di anticipo per assicurarvi il posto (il teatro è rinnovato e confortevole, ma non grandissimo).
A tal proposito: vi ringraziamo di cuore per la partecipazione calorosa e numerosa alla lettura di ieri presso il Caffè dei Libri, all’interno della rassegna Caffè dei quanti, e ci dispiace per coloro che non hanno trovato posto.
Non restate fuori, questo sabato! Julian e Raccardo saranno felici di avervi tra il pubblico, e tutti noi siamo sicuri che lo spettacolo vi piacerà.
Se no i xe mati no li volemo
Sabato 27 ottobre ore 20.30
Via dei Moreri 22, Trieste

Agosto spettacolare

Non ci siamo neanche salutati, che è già tempo di rivederci, il che è sempre una bella notizia.
Durante la pausa dai nostri corsi e laboratori di teatro, proseguiamo a Trieste e dintorni la nostra attività di attori, che ci porta in scena in questi spettacoli, insieme ad altri amici artisti:

DIN DON CAMPANON – 7 AGOSTO – TRIESTE – CASTELLO DI SAN GIUSTO, ore 21.00 (prevendita presso Ticket Point)
Con Julian Sgherla

 

GOODBYE TRIESTE – 20 AGOSTO – TRIESTE – CASTELLO DI SAN GIUSTO, ore 21.00
Con Julian Sgherla

 

GOODBYE TRIESTE – 24 AGOSTO – GRADO – LUNGOMARE NAZARIO SAURO, ore 21.30
Con Julian Sgherla

Intenso weekend di Teatro a Trieste

Quello che inizia domani sera sarà un intenso weekend di teatro, a Trieste, soprattutto per noi, e un po’ anche per i nostri allievi, impegnati a calcare le tavole dei palchi di mezza città!

Alcune di loro vanno in scena venerdì e sabato al Teatro dei Fabbri con uno spettacolo scritto e diretto da Mauro Monni, dal titolo A proposito di donne, che racconta la ricchezza dell’identità femminile attraverso i racconti in prima persona di figure realmente esistite.

Altri sono impegnati da venerdì a domenica al teatro Silvio Pellico nelle repliche di Confeti Garbi, il nuovo spettacolo della Compagnia dei Giovani per la regia del nostro Julian Sgherla, inserito nel cartellone de L’Armonia, che ha debuttato con successo il 16 marzo (di Confeti Garbi ha parlato anche il principale quotidiano di Trieste, il Piccolo).

E poi ci siamo noi, che andiamo in scena solo domenica 25 marzo, ma lo facciamo tre volte!

La mattina rappresentiamo il nostro collaudato e amatissimo Dove ti butto al teatro Bobbio di Trieste, all’interno della rassegna Ti racconto una fiaba.

Il pomeriggio, ci trovate al BioMa, il Biodiversitario Marino, sempre a Trieste, dove mettiamo in scena il nostro nuovo spettacolo originale, scritto apposta da Giustina Testa per questo nuovo museo interattivo, che completa l’offerta culturale della riserva marina del WWF.
Potete assistere a Biodiverso a modo mio, questo il titolo dello spettacolo, alle 15.30 e alle 17.00, gratuitamente, ma… attenzione! È necessario prenotare.
Ecco le informazioni che trovate anche sul sito della riserva di Miramare

Dove ti butto al teatro Bobbio di Trieste

Tra le  nostre produzioni di teatro per ragazzi, lo spettacolo Dove ti butto è fra le più longeve e amate e infatti domenica 25 marzo torna al teatro Bobbio di Trieste.

Dove-ti-butto-bandus-contrada-teatro-trieste

La Contrada – teatro stabile di Trieste, infatti, organizza anche in questa stagione teatrale 2017-2018 l’ormai tradizionale rassegna Ti racconto una fiaba e, come da tradizione, anche noi del Teatrobandus partecipiamo con una nostra produzione dedicata ai più piccoli.
Quest’anno abbiamo scelto di partecipare con uno spettacolo che portiamo in teatro da qualche anno, ormai, e che continua a entusiasmare noi e il pubblico.

Dove ti butto è uno spettacolo divertente, movimentato, e adatto a un pubblico dai quattro anni in su, e fa capire l’importanza della raccolta differenziata senza cadere in noiose spiegazioni.
Tornate a vederlo o scopritelo per la prima volta (c’è ancora qualcuno a Trieste che non lo conosce?)

Domenica 25 marzo

al teatro Orazio Bobbio di Trieste

alle ore 11.00

Posto unico: solo 7,00 euro!

 

Biodiverso a modo mio – repliche al BioMa di Trieste

Repliche di Biodiverso a modo mio del Teatro Bandus al BioMa di TriesteIl BioMa di Trieste, il nuovo museo dedicato alla biodiversità marina all’interno della riserva di Miramare, è da poco più di una settimana, e il nostro spettacolo Biodiverso a modo mio sta già per tornare.

Biodiverso a modo mio è lo spettacolo originale che la nostra Giustina Testa ha scritto appositamente per essere rappresentato all’interno del Biodiversitario Marino di Trieste, la nuova struttura che sabato 10 marzo ha aperto le porte a turisti e cittadini per condurli alla scoperta delle meraviglie che l’Adriatico gelosamente conserva.

Chi non ha potuto assistere al debutto dello spettacolo e chi non vede l’ora di potervi assistere di nuovo ha ancora qualche occasione per recuperare, sempre al BioMa di Trieste, naturalmente.

Biodiverso a modo mio torna in scena

 

Domenica 25 marzo

Domenica 15 aprile

Domenica 29 aprile

alle 15.30 e alle 17.00 presso il BioMa di Trieste, in viale Miramare, nei pressi della riserva marina del WWF.

Biodiverso a modo mio! Il teatro Bàndus all’inaugurazione del Biodiversitario di Trieste

Metti “un museo che non c’era e ora c’è”, una città con una riserva marina preziosissima (Trieste) e una compagnia teatrale (noi del Teatro Bàndus) entusiasta di illustrare, attraverso il teatro, la magia della biodiversità: ci sono tutti gli ingredienti per un’inaugurazione imperdibile!

Inaugurazione del BioMa di Trieste col Teatro Bandus

Sabato 10 marzo apre le porte, nelle ex scuderie del Castello di Miramare a Trieste, il BioMa, il Biodiversitario Marino (cioè un museo immersivo) dell’Area Marina Protetta di Miramare.

Domenica 11 marzo, prima domenica di apertura del museo, il BioMa offre un ricco programma di eventi, visite guidate e attività.
Tra essi, la rappresentazione del nostro nuovo spettacolo originale

Biodiverso a modo mio

Scritto da Giustina Testa e interpretato da Giustina Testa, Julian Sgherla e Riccardo Beltrame, è uno spettacolo – guarda un po’ – sulla capacità della Natura di stupirci sempre, andando oltre ogni categorizzazione e schemi prevedibili e rivelando una stupefacente sorta di creatività.

Lo spettacolo andrà in scena indicativamente alle 15.30 e alle 17.00 (al termine delle visite guidate).
Si tratta di una prima assoluta, restano pochi posti!

Per info e prenotazioni: 040 224147 interno 3, fino a venerdì alle 13.
Scarica di seguito il programma completo del weekend
Inaugurazione-BioMa-Trieste-teatro-bandus

 

Atti unici di Cechov al teatro di Muggia

Buon San Valentino! Abbiamo una notizia per gli innamorati del teatro di Trieste e dintorni:

domenica 25 febbraio il gruppo dei nostri allievi del corso di teatro del giovedì porterà in scena a Muggia (Trieste) gli “Atti Unici” di Cechov

Gli Atti Unici di Cechov del gruppo degli allievi del corso di teatro del giovedì

Questo spettacolo porta in scena alcuni dei più celebri atti unici di Anton P. Cechov (“L’anniversario”, “Una domanda di matrimonio”, “L’orso” e “Le nozze”, nonché il breve racconto “Un uomo di conoscenza”).

Tali atti unici appartengono alla produzione giovanile dell’autore, che li scrisse, infatti, quasi tutti entro i trent’anni.
Si contraddistinguono per il carattere ironico e divertente delle situazioni in cui agiscono i personaggi che sono, di volta in volta, goffi, grotteschi, patetici e meschini ma sempre e comunque involontariamente ridicoli.

Cechov considerava queste opere semplicemente degli scherzi, dei vaudeville, dei meccanismi comici, ma niente di più. Grazie proprio a questa chiave scherzosa, unita alla magistrale capacità di scrittura teatrale del drammaturgo russo, ciò che viene rappresentato è invece la vita nel suo comico fluire, insensato e inglorioso.

 

Il Gruppo degli allievi del corso di teatro del Teatrobàndus del giovedì (bisogna che troviamo loro un nome più breve) non è nuovo ad andare in scena all’interno di rassegne teatrali e a figurare in cartellone insieme a compagnie di professionisti, anche grazie a qualche anno di esperienza in più rispetto ad altri nostri allievi – li corso di teatro del giovedì sera, infatti, era stato attivato un paio di anni fa per chi era già nostro allievo da alcuni anni – e all’ottimo affiatamento.

In passato, la compagnia amatoriale dal nome più breve del mondo ha rappresentato spettacoli di W. Shakespeare e M. Maeterlinck, e ora si cimenta sul palco con un altro grande autore della drammaturgia internazionale.

Non negatevi una domenica di divertimento con ottimi attori e testi di insospettabile ironia!

Vi aspettiamo al teatro Verdi di Muggia (Trieste)

domenica 25 febbraio alle ore 17.00

 

Principessa sul pisello a Pravisdomini

Domenica 26 novembre portiamo il teatro da Trieste a Pravisdomini, dove, presso la sala comunale, metteremo in scena il nostro spettacolo per ragazzi

La Principessa sul Pisello

Il nostro adattamento di questa popolare porta sul palco due storie parallele, quella della delicata giovane messa alla prova con un giaciglio sabotato e quella di due attori che si preparano per uno spettacolo.

Ecco che, accanto all’arcinota vicenda della principessa che dorme su venti materassi, il pubblico assiste allo svelarsi dei segreti del lavoro di attore: preparazione, trucco, costume, studio del copione… una sbirciatina nell’affascinante mondo del teatro.

Maggiori informazioni sulla nostra produzione alla pagina de La Principessa sul Pisello