Un mare di teatro nell’estate di Trieste

Il mese di aprile si avvia verso la fine e, anche se le temperature di questi giorni non lo lasciano presagire, l’estate è vicina (evviva)"Cleopatra" di Marina Terragni, in triestino, con Riccardo Beltrame

Noi del Teatrobàndus siamo più impegnati che mai, e pieni di entusiasmo per questo: stiamo preparando i saggi degli allievi, che debutteranno fra poche settimane (panico), stiamo mettendo a punto un nuovo spettacolo (ops, era un segreto) e stilando il programma del nostro centro estivo (le iscrizioni aprono domenica: pronti, ai posti…).

… e ancora non è tutto!

Grazie alla collaborazione con la Riserva Marina di Miramare, che prosegue da qualche tempo, infatti, da giugno cureremo anche l’animazione del centro estivo WWF a Miramare, arricchendo il programma di animazione a terra con il divertimento del teatro.

Siamo molto felici di questa collaborazione, sia perché rappresenta un riconoscimento delle nostre capacità, sia perché ci permette di confrontarci, in un ambito che conosciamo bene, con un mondo nuovo e affascinante.

Ma non temete: le energie non ci mancano e il nostro centro estivo teatrale Teatrocàmpus si terrà – come da programma – dal 20 giugno al 29 luglio. Ne riparleremo presto!

TEATROCÀMPUS 2016: il centro estivo più teatrale di Trieste

Centro-Estivo-Trieste-2016

È appena passata la Pasqua e già gli scolari e le loro famiglie pensano all’estate.

Perché lo sappiamo? Perché abbiamo ricevuto già alcune richieste per Teatrocàmpus, il nostro centro estivo, che da dieci anni, ormai, rende magica l’estate dei ragazzi di Trieste con una full-immersion nel mondo del teatro.

Gli incontri del Teatrocàmpus si terranno, come sempre, nella nostra sede di via del Boveto 13, a Trieste (zona Barcola, vicino alla fermata degli autobus 6 e 36)

dal 20 giugno al 29 luglio,

dalle 8.30 alle 13.00

… ma intanto possiamo rassicurarvi: anche quest’anno si farà!

Teatro a leggio in tutta Trieste!

Teatro a leggio in tutta Trieste

 

Dopo tanti impegni come attori e come formatori, è giunto per noi il momento di riposarci e far lavorare i nostri allievi!

Il prossimo fine settimana, infatti, è denso di appuntamenti che vedono protagonisti gli allievi dei nostri corsi, sia di teatro che di dizione.

Si comincia venerdì 18 marzo alle ore 21, presso la nostra sede, con il saggio degli allievi del corso di dizione di Giustina.

Sembra ieri che ne abbiamo annunciato l’inizio ed è già tempo di vedere cosa sono diventati capaci di fare coloro che vi hanno preso parte.
Siamo felici e trepidanti, perché Giustina non ha voluto rivelare nulla sui testi rappresentati, ma – conoscendola e visti i precedenti – sarà certamente qualcosa di divertente, che varrà la pena vedere.

Domenica 20, invece, sarà la volta degli allievi del corso del giovedì.
Una rappresentanza femminile di questo affiatato gruppo, che ormai è quasi una compagnia, infatti, terrà una lettura nella Sala Veruda del Comune di Trieste, all’interno della mostra fotografica Trieste e una donna.

La mostra è un’iniziativa della Commissione Pari Opportunità per ripercorrere la storia della città di Trieste attraverso i ritratti, di Ugo Borsatti, delle figure femminili che l’hanno animata.

Assunta, Marina, Anna, Elena, Alexandra, Marilisa e Ardea daranno vita a testi dedicati alla città e alle sue protagoniste domenica 20 marzo alle ore 12 presso la Sala Veruda, in passo Costanzi, 4, lo spazio del Comune di Trieste in cui la mostra è allestita.

Maestri, a teatro il 12 e 13 marzo!

Maestri-a-teatro-01

 

Chi frequenta il nostro sito abitualmente lo sa già (qualcuno si è perfino già iscritto)

 

 

È un appuntamento che rinnoviamo con regolarità e che ogni volta siamo felici di riproporre perché ci conferma l’utilità del lavoro dell’attore nella relazione con gli altri.

Si tratta di un seminario di tecniche teatrali molto specifico, dedicato agli insegnanti delle scuole primarie e dell’infanzia e agli educatori che, in diversi contesti, si relazionino con i ragazzi.

 

Perché Maestri, a teatro! è speciale?

È un laboratorio teatrale che non serve a “fare teatro”.
Il fine del laboratorio, infatti, non è la messa in scena di uno spettacolo o un’esibizione, ma lo sviluppo e la padronanza di determinate tecniche teatrali, utili a instaurare un rapporto più coinvolgente ed efficace con i giovanissimi.

 

Chi vi partecipa?

Maestri, a teatro! fornisce agli insegnanti delle scuole primarie e dell’infanzia strumenti per avvicinarsi più facilmente ai loro giovani allievi, coinvolgendoli più efficacemente nelle attività scolastiche e creando un ambiente di lavoro produttivo e gioioso, che fa sentire l’alunno sempre apprezzato e che rende più manifesta l’utilità dell’offerta didattica, valorizzando entrambi.

 

Che cosa si fa?

Un po’ di tutto, nella giusta ottica.
Ciascuna delle attività – che spaziano dalla scrittura creativa alle tecniche di gestione della voce, dal teatro dei burattini all’improvvisazione teatrale – è proposta con la prospettiva di essere uno strumento di comunicazione e insegnamento per i docenti, che la potranno riutilizzare o riproporre nella propria classe.

I formatori sono qualificati?

Gli attori della compagnia Teatrobàndus tengono da anni laboratori teatrali nelle scuole, sia rivolti agli alunni che agli insegnanti, collaborando con diversi istituti di Trieste e del Friuli-Venezia Giulia.

Nella fattispecie, Giustina e Julian tengono seminari di tecniche teatrali e di comunicazione per docenti anche individualmente e sono particolarmente attenti al tema del rapporto insegnante-alunno.

Maestri, a teatro!
si svolgerà

sabato 12 e domenica 13 marzo 2016
dalle 15.00 alle 20.00

in via del Boveto 13, Trieste
(sede del Teatrobàndus)

 

Per maggiori approfondimenti, potete consultare la pagina sul laboratorio per insegnanti Maestri, a teatro! e, se vi restano dei dubbi o volete iscrivervi, potete contattarci direttamente

366.5423592 (Julian)

 

La principessa sul pisello al teatro La Contrada di Trieste

L’appuntamento del teatro La Contrada di Trieste con  La Principessa sul Pisello è firmato Teatrobàndus!

La Principessa sul Pisello del teatrobandus al teatro La Contrada di Trieste

 

Sarà, infatti, il nostro adattamento della celeberrima fiaba di Andersen ad andare in scena domenica 28 febbraio all’interno della rassegna di teatro per ragazzi del “Bobbio”.

 

Il teatro per ragazzi della Contrada

Quella del 2015/2016 è la venticinquesima stagione di teatro dedicato ai ragazzi portato in scena da la Contrada.

Per la città di Trieste è un’attività preziosa, perché avvicina il teatro alle famiglie e ai più giovani, facendo loro scoprire e amare un genere di arte e intrattenimento spesso considerato elitario o superato.

È ormai tradizione che il teatro Bobbio ospiti il ciclo di spettacoli destinati ai giovanissimi “Ti racconto una fiaba“, in cui, quasi ogni domenica di inverno, una realtà teatrale cittadina porta sul palco una storia da raccontare ai bambini e alle loro famiglie.

 

La Principessa sul Pisello del Teatrobàndus alla Contrada

Anche quest’anno noi del Bàndus partecipiamo alla rassegna “Ti racconto una fiaba” con uno spettacolo ispirato a una favola famosa, adattato per essere fruito facilmente anche dai più piccini e rimanere gradevole per gli adulti che li accompagnano.

Nella stagione 2015/2016 è di nuovo la volta della Principessa sul Pisello, la famosa storia della ragazza che prova la sua nobiltà con una notte di insonnia causata da un giaciglio con un sabotaggio infinitesimale.

… Ma come si rappresenta una storia così?
Come ci si prepara a recitare davanti al pubblico?

Questo è l’altro tema del nostro adattamento che, accanto alla fiaba di Andersen, racconta le vicissitudini degli attori che si preparano per la rappresentazione, mostrando agli spettatori i retroscena del teatro e il mondo segreto del lavoro dell’attore.

[Clicca qui per leggere la scheda completa de La Principessa sul Pisello]

 

 

Lo scorso anno abbiamo portato in scena il nostro spettacolo al Teatro dei Fabbri, una graziosa sala cittadina con una capienza più limitata.

Per la stagione 2015/2016, La Principessa sul pisello del Teatrobàndus è in programma al teatro La Contrada di via del Ghirlandaio, che ha una capienza di circa 700 posti.

Appuntamento, dunque, con il Teatrobàndus e

La Principessa sul Pisello
domenica 28 febbraio alle ore 11.00
al Teatro La Contrada in via del Ghirlandaio, Trieste

 

CLICCA QUI, DILLO AGLI AMICI!

Romantici Rusteghi: a teatro a San Valentino

Teatro-Trieste-14-febbraio

 

Dopo la neve che lo scorso dicembre li aveva costretti a sospendere lo spettacolo, Julian e Riccardo tornano in scena con il Gruppo Teatrale per il Dialetto e I Rusteghi di Carlo Goldoni.

Di che si tratta – dopo mesi che ne parliamo – lo sapete ormai tutti (se non lo ricordate, cliccate sul titolo sopra), ma finalmente potrete smettere di sentirne solo parlare e gustarvi lo spettacolo.

Il rendez-vous non poteva essere più romantico.
I nostri baldi giovani, infatti, vi aspettano a San Valentino!

Non perdete questa opportunità, perché lo spettacolo è divertente, i ragazzi sono “bravini” ed è davvero un bel modo di passare un San Valentino speciale:

  • per chi è in coppia e vuole condividere un momento felice
  • per chi è solo sente il bisogno di consolarsi
  • per chi è solo, sta benissimo così, e si può godere in pace lo spettacolo senza una metà che rompe per fare altro!

Julian e Riccardo vi aspettano

Domenica 14 febbraio, alle ore 17, presso il teatro Verdi di Muggia

Vuoi migliorare la dizione? A Trieste c’è la soluzione!

 

corso-dizione-teatro-trieste

 

Dopo le fortunate edizioni dello scorso anno, abbiamo deciso di proporre anche nel 2016 l’apprezzato

corso di dizione, voce e lettura espressiva

tenuto, come in precedenza, da Giustina.

Ecco tutte le informazioni sul corso

Di che si tratta?

A partire dal 12 febbraio, e per sei incontri di due ore e mezza, si affronteranno le tecniche di gestione della voce e le regole della corretta dizione.

Accanto ad alcuni momenti prettamente didattici, per gettare le basi dell’attività, ci sarà – come sempre – spazio per sperimentare ed esprimersi attraverso, questa volta, uno specifico aspetto del lavoro di attore.

 

A chi è rivolto?

Il corso è strutturato in modo da permettere a chi già segue i nostri corsi di approfondire l’aspetto della dizione e dell’espressione vocale, e al tempo stesso di consentire anche a chi non ha alcun rudimento di recitazione di compiere appieno il percorso formativo, sviluppando queste specifiche capacità.

 

A cosa serve?

Esprimersi correttamente e controllare la propria voce non sono requisiti che solo un attore deve avere (sebbene per questa figura siano imprescindibili).

La voce dice molto di noi e di cosa proviamo, e acquisirne maggiore controllo ci è utile per comunicare in modo più completo ed efficace, così come una dizione corretta può trasmettere in modo immediato e quasi subliminale le nostre consapevolezza e serietà.

Sono tutti aspetti che si rivelano utili sia in ambito professionale che personale, perché contribuiscono a migliorare la comunicazione e, di conseguenza, le relazioni con le persone e, non da ultimo, padroneggiare meglio i suoni della nostra lingua regala anche maggior piacere nella lettura.

Informazioni e iscrizioni

Il corso inizia venerdì 12 febbraio 2016, alle 18.00, e si terrà nella sede del Teatrobàndus, in via del Boveto 13 (a Trieste).
Gli incontri successivi si terranno ogni venerdì, dalle 18.00 alle 20.30 nella medesima sede.
Al termine dell’ultima lezione si terrà un saggio finale a leggio.

Per ogni chiarimento o informazione, è possibile contattare direttamente Giustina, al numero: 338.98.676.93
In alternativa, basta mandare un’e-mail compilando il modulo sottostante:

Il 2016 porta nuovi corsi (anche per chi non ha mai fatto teatro)

Le vacanze di Natale sono già un ricordo e la prossima settimana anche gli allievi dei corsi annuali del lunedì e del martedì torneranno a cimentarsi con il teatro.

corsi-teatro-Trieste-2016

Il nostro 2016 comincia sotto l’auspicio di nuove, belle iniziative:

  • A febbraio partirà un’altra edizione del corso di dizione di Giustina.
    Inizierà il 12 del mese prossimo e si terrà sempre nel tardo pomeriggio del venerdì, ma vi daremo maggiori dettagli al momento dell’apertura delle iscrizioni.

 

  • A marzo, invece, Giustina e Julian terranno un seminario di dieci ore dedicato agli insegnanti.
    Si chiama Maestri, a Teatro! ed è un’altra proposta collaudata del Teatrobandus, dedicata ai docenti delle scuole di vario grado che desiderano sviluppare e padroneggiare nuovi strumenti per coinvolgere gli allievi e comunicare meglio con loro.
    Trovate tutte le informazioni nella pagina dedicata, cliccando qui o sul banner nella colonna laterale del sito.

Entrambe sono attività adatte anche a chi non è iscritto ai nostri corsi annuali o non si è mai accostato al mondo del teatro.

Contattateci per avere maggiori informazioni. I posti sono limitati!

Befana teatrale a Gorizia

Dispiaciuti per la sospensione dello spettacolo del Gruppo Teatrale per il Dialetto I Rusteghi, previsto al teatro Verdi di Muggia (Trieste) per domenica 3 gennaio e uscito sconfitto dallo scontro con neve e bora?

Anche noi, ma sappiamo come rifarci!

Dove-ti-butto-Teatrobandus

 

Per la Befana, infatti, saremo in scena a Gorizia con il nostro spettacolo Dove ti butto, che fa divertire grandi e piccini (e, a dispetto delle molte repliche, gli attori in scena) raccontando l’importanza del corretto smaltimento dei rifiuti.

Vi aspettiamo, quindi,

mercoledì 6 gennaio (Epifania, è festa) in piazza Sant’Antonio a Gorizia alle ore 16.00.

*SOSPESO PER NEVE* Rusteghi di Goldoni con Julian e Riccardo

Siamo dispiaciuti quanto voi, ma per ovvie ragioni di forza maggiore, lo spettacolo previsto per questo pomeriggio al teatro Verdi di Muggia (in provincia di Trieste), non andrà in scena.

Per chi ci legge da lontano, questa mattina Trieste si è “svegliata sotto una coltre di neve” – come si suol dire – e sebbene lo strato bianco non sia molto spesso, almeno nelle zone della città sul livello del mare, la situazione è resa complicata dalla bora, che non smette di spirare e rende tutto gelato e scivoloso.

A meno di comprovate urgenze, dunque, è opportuno starsene in casa al calduccio, così anche noi (leggasi Julian e Riccardo, impegnati nel Gruppo Teatrale per il Dialetto) rinunciamo – non senza rammarico – a portare in scena I Rusteghi, una delle più famose e divertenti commedie di Goldoni.

Di seguito trovate l’articolo con il quale, qualche giorno fa, presentavamo lo spettacolo. Leggetelo in attesa di vederci, quando lo spettacolo tornerà in cartellone.

Intanto, salvo altri cataclismi, il prossimo appuntamento è con

Copritevi e non mancate!

rusteghi 4

Il 2015 si avvia verso la fine, e noi pensiamo già agli appuntamenti teatrali del 2016, che sono ben due nella prima settimana dell’anno.

Julian e Riccardo, infatti, che sono anche membri del Gruppo Teatrale per il Dialetto, torneranno presto in scena con una delle più note commedie di Goldoni: I Rusteghi.

Si tratta di una commedia vivace e sorprendentemente moderna.
Già nella seconda metà del Settecento, infatti, Goldoni affidava alle sue figure femminili il compito di rappresentare il progresso, la ragionevolezza, l’equilibrio, facendole contrapporre con successo alla visione retrograda dei burberi uomini, tra divertenti stratagemmi e sotterfugi.

I Rusteghi andrà in scena:
domenica 3 gennaio 2016, alle ore 17.00 al Teatro Verdi di Muggia (Trieste)
Ingresso: € 10,00 (€ 8,00 per i soci del Teatrobàndus)

rusteghi 1

Ma non finisce qui!

Mercoledì 6 gennaio il nostro spettacolo Dove ti butto? sarà in scena alle 15.00 in piazza a Gorizia.

Iniziate il 2016 a teatro, sarà un anno spettacolare!